Motivazioni e Ambiti Operativi

Scuola di Pace: la storia di un luogo e l’idea. L’incontro tra l’allora Presidente del Quartiere Savena e Lino Colombi, presidente del Melograno, associazione che dal 1978 si occupa di yoga e nonviolenza, porta alla nascita nel 1995 del “Centro di promozione della convivenza civica attraverso il metodo della nonviolenza”, che si avvale del comitato scientifico dell’Università degli Studi di Bologna sui temi della pace (CIRUP) e si propone di rendere i cittadini attivi protagonisti sui temi dell’educazione alla convivenza civica. Attraverso la nonviolenza si vuole incoraggiare una ricerca sul valore dell'intercultura, della comprensione e del rispetto tra culture diverse. Questi i presupposti da cui, per favorire la gestione progettuale fra pubblico e privato, nasce dopo otto anni, ancora in collaborazione con il Quartiere Savena, il progetto Scuola di Pace in cui confluiscono due ONG e tre associazioni, tra cui il Melograno, e che nel 2013 si trasformerà in comitato su richiesta del Quartiere.

Il comitato Scuola di Pace opera nel campo della formazione con interventi educativi in ambito scolastico, e con cicli di conferenze e seminari pubblici legati ai temi della nonviolenza.
Presso la sede principale è inoltre aperta al pubblico la "Biblioteca Melograno - yoga e nonviolenza" specializzata in pensiero e cultura orientale e collegata all'adiacente "Biblioteca Michele Ranchetti – Centro Furio Jesi".